Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Nov 21, 2017 in Blog |

Esiste forse un piano per far fallire Amat?

Esiste forse un piano per far fallire Amat?

 

Pietro Mannoni, segretario provinciale del PD, oggi ha dato le dimissioni da Amat portando alla caduta del suo Presidente, Barbara Pirero e dell’intero consiglio di amministrazione.

I giornali hanno titolato la vicenda come colpo di scena, ma in realtà questa mossa è la conferma di quanto ho sempre pensato e non è di sicuro un fulmine a ciel sereno, bensì il risultato di un piano già orchestrato. Abilmente? Lo lascio giudicare all’opinione pubblica.

In ordine cronologico è utile ricordare che: ieri il Partito Democratico ha chiesto che Amat ritirasse l’istanza di fallimento contro Rivieracqua. Oggi, sempre il Partito Democratico, ha fatto saltare il cda di Amat, rendendo quindi possibile tale azione, a cui io rimango, nonostante tutto, contrario.

Mi chiedo dove sia la logica del partito, ma soprattutto dove sia il senso di responsabilità, in un momento così critico per Amat e per la Città. Ho già avuto modo di esprimere il mio parere in Consiglio Provinciale lo riconfermo oggi: se esiste un piano per far fallire Amat, questo rappresenterebbe una azione preordinata.

Carlo Capacci

Già Sindaco di Imperia dal 13 Giugno 2013 al 25 Giugno 2018