Pages Menu
Categories Menu

Posted by on Dic 2, 2015 in Blog |

Piano della Sosta Porto Maurizio

Piano della Sosta Porto Maurizio

Gratuita la sosta fino al 31 gennaio, ecco come ottenere i pass per i residenti

La nuova regolamentazione dei posteggi a Porto Maurizio

Carlo Capacci: “Vogliamo rendere più vivibile l’area” – La mappa delle vie interessate

Hanno preso il via in questi giorni i lavori di rifacimento della segnaletica nell’area di Porto Maurizio, ma per il momento per residenti e non residenti non cambierà nulla. Fino al 31 gennaio infatti le nuove regole non saranno in vigore: nessuno pagherà nelle aree in cui sono in corso i lavori di rifacimento della segnaletica.
Le strade interessate dagli interventi sono: piazza Duomo, l’area di sosta in via Verdi sotto il convento dei frati, via Massabò, via Benza, piazza Miradore, via Strafforello, via Botta, piazza Raineri, piazza Lunghetta, via Silorata, piazza Benza, via Saffi, piazza Memeli, corso Garibaldi (dall’incrocio con via Cascione, fino alla galleria) e via del Ponte a borgo Cappuccini.

“Come previsto dalle ordinanze tutt’ora in vigore, in queste aree, fino alla fine di gennaio nessuno pagherà: sarà un periodo temporaneo per far comprendere a residenti e non residenti come cambierà la sosta nella zona omogenea di Porto Maurizio. La nostra finalità è quella di rendere più vivibile l’area e preservarne l’importante patrimonio storico e ambientale, limitando l’accesso alle auto, favorendo lo spostamento con i mezzi elettrici e regolando diversamente la sosta”, spiegano il sindaco Carlo Capacci e il consigliere Roberto Saluzzo.

Il 1° di febbraio entrerà in vigore il sistema a pagamento con importanti agevolazioni per i residenti che dovranno munirsi di un pass rilasciato gratuitamente, da Imperia Servizi. “Per ottenere il permesso per la sosta bisognerà recarsi presso la nostra sede in via Bellini, vicino alla stazione ferroviaria di Oneglia portando l’originale e una fotocopia della carta di circolazione (libretto) del mezzo per cui si chiede il pass, una fotocopia di un documento di identità in corso di validità e la certificazione relativa alla residenza e alla composizione del nucleo familiare, che può anche essere resa in autocertificazione compilando l’apposito modulo reperibile presso la nostra sede. Il pass si potrà ritirare trascorsi 4 giorni lavorativi dalla domanda e resterà valido fino a fine maggio 2016”, dice l’amministratore unico di Imperia Servizi, Giancarlo Patti.

Dal 1° giugno per continuare a sostare senza pagare il pass andrà rinnovato e avrà validità annuale, fino al 31 maggio dell’anno successivo. Il costo è di 100 euro (27 centesimi al giorno) per il primo mezzo del nucleo familiare, 100 € per il secondo e 300 € per ogni vettura aggiuntiva o intestata a chi ha già richiesto un pass. In caso di cambio del mezzo sarà come l’assicurazione: di potrà trasferire sulla nuova auto (basta una comunicazione a Imperia Servizi), farà fede la targa del veicolo.

“Queste modifiche vogliono agevolare le esigenze di parcheggio dei residenti nella zona di Porto Maurizio. Abbiamo avviato gradatamente questo sistema di sperimentazione, che proseguirà fino al 31 gennaio, e verificheremo attentamente il risultato di quanto stiamo mettendo in opera, per questo i residenti non pagheranno fino a giugno”, spiega il sindaco Carlo Capacci.

La modulistica e le istruzioni per il rilascio dei pass saranno presto disponibili anche sul sito istituzionale del Comune (www.comune.imperia.it).

Carlo Capacci

Ingegnere libero pensatore, affamato di scienza e tecnologia. Già Sindaco di Imperia dal 13 Giugno 2013 al 25 Giugno 2018