Pages Menu
Categories Menu

Posted by on Lug 26, 2014 in Blog |

I Consiglieri Comunali di Imperia Cambia

I Consiglieri Comunali di Imperia Cambia

I Consiglieri Comunali di Imperia Cambia

 

Natalia Riccò, Ester D’Agostino, Susanna Palma, Paolo Re, Fulvio Balestra, Roberto Saluzzo e Alessandro Savioli. Questi sono di nomi della persone che con profondo senso civico ed abnegazione, al di fuori di logiche partitiche prestano il loro tempo (a titolo gratuito escluso il simbolico gettone di presenza per i Consigli Comunali) per aiutarmi, assieme agli altri componenti della coalizione, ad amministrare la nostra città. Noi di Imperia Cambia pensiamo differente e ci vantiamo di farlo. Pensare differente significa distaccarsi dagli usi e costumi della politica che ormai dopo oltre mezzo secolo sinceramente ci hanno stancato. Ecco quindi che noi preferiamo fare le cose in silenzio invece che parlare a vanvera senza neanche conoscere l’ argomento. Ho sempre pensato che i Cittadini Imperiesi siano intelligenti e sono certo che questo nostro modo di porci, in totale difformità con la politica tradizionale, sia ben colto ed apprezzato. a noi non piace mettere le bandierine o prenderci i meriti anche quando sono chiaramente i nostri.

Siamo soliti riunirci per scambiarci opinioni, a volte discutiamo anche animatamente, poi esce una linea di condotta che non è quella del leader maximo ma quella del buon senso, caratteristica che purtoppo vediamo troppo spesso mancare in alcune persone che siedono tra i banchi del Consiglio Comunale.

Definire Paperini i Consiglieri Comunali di Imperia Cambia è offensivo nei loro confronti e verso tutti gli Imperiesi che hanno accordato loro la fiducia ben sapendo che la filosofia del movimento sarebbe stata “Prima Fare poi, se avanza tempo, parlare”. Purtoppo vista l’ enormità di problemi che affliggono la nostra città il tempo per parlare spesso scarseggia.

E’ offensivo anche perchè ogni Consigliere Comunale di Imperia Cambia, così come il Sindaco, ha un lavoro, che è la garanzia di indipendenza dalla Politica che i nostri concittadini vogliono. Quando smetteremo di occuparci dell’ Amministrazione Comunale NOI non avremo il problema di elemosinare un incarico o cercare una collocazione in qualche società partecipata, semplicemente torneremo a fare il nostro lavoro. Nonostante i nostri detrattori si augurano che ciò avvenga presto, credo rimarranno delusi ancora per qualche anno.

 

Carlo Capacci

Ingegnere libero pensatore, affamato di scienza e tecnologia. Già Sindaco di Imperia dal 13 Giugno 2013 al 25 Giugno 2018