Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Mag 23, 2013 in Blog |

Il candidato sindaco Carlo Capacci ha incontrato ieri sera il Comitato Aurelia bis

Il candidato sindaco Carlo Capacci ha incontrato ieri sera il Comitato Aurelia bis

Il candidato sindaco Carlo Capacci ha incontrato ieri sera il Comitato Aurelia bis
Il candidato sindaco Carlo Capacci ha incontrato ieri sera ad Oliveto alcuni rappresentanti del comitato spontaneo nato a seguito del progetto dell’Aurelia bis. Il comitato ha voluto esporre a Carlo Capacci gli ultimi aggiornamenti relativi alla grande arteria stradale sottolineando come siano stati totalmente esclusi dalla concertazione e si siano ritrovati un progetto fatto e finito, pronto per essere approvato.
“Non siamo contro l’Aurelia bis, ma i progetti e le varianti finora visionati sono aberranti, deturpano il paesaggio, radono al suolo numerose abitazioni e vanno ad impattare sul paese in maniera eccessivamente pesante”.
Forti della convinzione che ci possano essere alternative a quanto proposto fino ad oggi, i componenti del comitato hanno incaricato alcuni tecnici di stendere due progetti alternativi, più ‘aderenti’ la già esistente autostrada e a loro parere migliorativi rispetto allo scempio avanzato dall’ANAS.
“Vi prego di farmi avere questi progetti – ha subito risposto il candidato sindaco Carlo Capacci – sarà mia premura visionarli e, se diventerò sindaco, farli avere a chi di dovere. Non è competenza del Comune approvare il progetto dell’Aurelia bis, ma proporre varianti intelligenti e dare alternative attuabili è un elemento importante. Io comprendo il vostro disappunto, soprattutto per l’abbandono che avete patito e per non essere mai stati messi al corrente di nulla. Sappiate però che l’Aurelia bis va fatta e, una volta realizzata, sarà un’importante alternativa alla viabilità cittadina. Alleggerirà del 50 per cento le auto in transito nel centro di Imperia e potremo vivere una città molto meno congestionata.
Certo – ha proseguito il candidato sindaco – deve dare meno fastidio possibile. Ho visionato il progetto su Caramagna, ed ha dell’assurdo voler fare una rotonda di 80 metri cha spazza via il cortile di ben tre capannoni. Non posso fare promesse, ma certamente vi assicuro il mio impegno a seguire l’iter burocratico e discutere insieme ai comitati ogni aspetto. Purtroppo il problema è legato alla decisione presa negli anni ’60 di far passare l’autostrada così vicino alla costa. Siamo l’unica regione in cui dal mare si vede in primo piano il viadotto autostradale…uno scempio. Ed ora va da sè che tutte le altre reti viarie, strade o ferrovie, debbano passare nella medesima zona. Circa le possibili alternative ho una mia idea, ritengo che parte delle problematiche possano risolversi abbassando la quota delle gallerie e facendo le uscite in salita. Tuttavia, sarà un piacere analizzare anche quanto fatto dai vostri tecnici per trovare la soluzione migliore”.
Ufficio Stampa Candidato Sindaco Carlo Capacci
tel. 348.9200576

Centro Comunicati Stampa